salta la barra Comune di Carmignano  Canali Tematici  Tributi e tariffe  IMU e TASI  Novità apportate dalla legge di stabilità per l'anno 2016

IMU e TASI

Novità apportate dalla legge di stabilità per l'anno 2016 per IMU e TASI

Pagamento acconto IMU e TASI 2016: scadenza 16 giugno

Il 16 giugno scade il termine per il pagamento della prima rata IMU e TASI per l’anno 2017.

Per il 2017 il Comune di Carmignano non ha deliberato variazioni delle aliquote IMU e TASI rispetto a quelle applicate per il 2014, 2015 e 2016.



Si richiama l’attenzione sulle novitÓ apportate dalla Legge di StabilitÓ per il 2016 (Legge 208/2015) valide anche per il 2017

TASI non dovuta per l’abitazione principale e relative pertinenze
A partire dal 2016 la TASI non deve essere pagata per l’abitazione principale del contribuente (proprietario o usufruttuario dell’immobile) classificata in categoria catastale A/2, A/3, A/4, A/5, A/6 o A/7 e relative pertinenze (una sola per ciascuna categoria catastale C/2, C/6 e C/7). La TASI non deve essere pagata neanche per le unità immobiliari che sono equiparate dalla normativa nazionale ad abitazione principale, e relative pertinenze.

Agevolazione IMU per l’abitazione concessa in comodato gratuito a genitori o figli La Legge 208/2015 ha introdotto la riduzione del 50 per cento della base imponibile IMU per l'abitazione concessa in comodato dal soggetto passivo a un parente in linea retta entro il primo grado (genitori o figli) che la utilizza come abitazione principale, purché siano soddisfatte tutte le seguenti condizioni:
a) il comodante deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato;
b) l’abitazione concessa in comodato deve essere l'unica posseduta dal comodante in tutto il territorio nazionale; il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante oltre all’immobile concesso in comodato possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, purché non accatastato in categoria A/1, A/8 e A/9;
c) il comodatario deve avere la residenza anagrafica e la dimora abituale nell’abitazione;
d) il contratto di comodato deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate
Il comodante deve presentare al Comune la dichiarazione IMU per attestare il possesso dei requisiti stabiliti dalla Legge.

Terreni agricoli ubicati in aree collinari esenti da IMU
A decorrere dall’anno 2016 sono esenti dall’IMU i terreni agricoli ricadenti in aree montane o di collina sulla base dei criteri individuati dalla circolare del Ministero delle Finanze n. 9 del 14/06/1993. Per il Comune di Carmignano l’esenzione si applica alla porzione collinare del territorio comunale. Sono inoltre esenti dall’IMU i terreni agricoli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all’art. 1 del D. Lgs. 29/03/2004 n. 99, iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione.

Riduzione IMU per le abitazioni locate a canone concordato
La Legge 208/2015 stabilisce che per le abitazioni locate a canone concordato di cui alla L. 431/1998 l’IMU è ridotta del 25 per cento.
Il contribuente deve presentare al Comune la dichiarazione IMU per attestare il possesso dei requisiti stabiliti dalla Legge





Vedi


A chi rivolgersi

 Settore 2: Ufficio Tributi

Sede
Piazza Matteotti, 1 - 59015 Carmignano (Po)

Telefono
055 8750235

Fax
055 8750226

E-mail tributi@comune.carmignano.po.it

Responsabile
Marco Montagni






Data ultimo aggiornamento: 27.04.2017
 indietro  inizio testo
Comune di Carmignano - telefono 055 875011