salta la barra Comune di Carmignano  Canali Tematici  Sanità e sociale  Riguardo al Coronavirus | 关于新型冠状病毒  FASE 2 - Nuove norme di contenimento Decreti e ordinanze

Riguardo al Coronavirus | 关于新型冠状病毒

FASE 2 - Nuove norme di contenimento Decreti e ordinanze

A decorrere dal 18 maggio 2020, hanno cessato di avere effetto tutte le misure limitative della circolazione all'interno del territorio regionale
Fino al 2 giugno 2020 sono vietati gli spostamenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.
Resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. In base all'Ordinanza Regionale n. 57 del 17.05.2020 è consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione, residenza in Toscana solo per coloro che hanno sul territorio regionale il proprio medico di medicina generale o il pediatra di famiglia; pertanto non è consentito il rientro in Toscana verso le seconde case utilizzate per vacanze.

Fino al 2 giugno 2020, sono vietati gli spostamenti da e per l'estero, con mezzi di trasporto pubblici e privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motividi salute o negli ulteriori casi individuati con provvedimenti specifici.

Divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora alle persone sottoposte alla misura della quarantena in quanto risultate positiveal virus COVID-19, fino all'accertamento della guarigione o al ricovero in una struttura sanitaria o altra struttura allo scopo destinata.

E' vietato l'assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico, ivi compresi quelli dicarattere culturale, ludico, sportivo e fieristico, nonche' ogni attivita' convegnistica o congressuale, in luogo pubblico o aperto al pubblico, si svolgono, ove ritenuto possibile sulla base dell'andamento dei dati epidemiologici, con le modalita' stabilite con provvedimenti specifici.


Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni contenenti le misure idonee a prevenire il rischio di contagio. (come da DPCM 17.05.2020 - protocolli n. 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7)

(Decreto Legge n. 33 del 16.05.2020)


Prevenzione contagio

- i soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre (maggiore di 37,5° C) devono rimanere presso il proprio domicilio, contattando il proprio medico curante

(Decreto Legge n. 33 del 16.05.2020 - Decreto Ministeriale del 17.05.2020 - Allegato 16 p. 93).


Servizi Educativi e attivitą didattiche in presenza restano sospesi per:

- Prima Infanzia
- Scuole di ogni ordine e grado
- Attività scolastiche e di formazione superiore
- Universita' e Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica
- Corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie
- Universita' per anziani
- Corsi professionali e le attivita' formative svolte da altri enti pubblici, anche territoriali e locali e da soggetti privati

Rimane prioritaria lo svolgimento di attività formative a distanza.


Attivitą Ludiche consentite dal 15 giugno

- consentito l'accesso di bambini e ragazzi a luoghi destinati allo svolgimento di attività ludiche, ricreative ed educative, anche non formali, al chiuso o all'aria aperta, con l'ausilio di operatori cui affidarli in custodia e con obbligo di adottare appositi protocolli di sicurezza predisposti in conformita' alle linee guida del dipartimento per le politiche della famiglia come da DPCM 17.05.202 - allegato n. 8 p. 27


Parchi - ville e giardini pubblici consentito l'accesso a condizione che:

- venga osservato il più rigoroso rispetto del divieto di assembramento, nonche' della distanza disicurezza interpersonale di almeno un metro.

Consentito l'accesso dei minori, anche assieme ai familiari o altre persone abitualmente conviventi o deputate alla loro cura, ad aree gioco all'interno di parchi, ville e giardini pubblici, per svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto nel rispetto delle linee guida del dipartimento per le politiche della famiglia.
(Indicazioni specifiche nel DPCM 17.05.2020 - allegato n. 8 p. 27)


Attivitą sportive e motorie

- consentito svolgere attivita' sportiva o attivita' motoria all'aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purche' comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attivita' sportiva e di almeno un metro per ogni altra attivita' salvo che non sia necessaria la presenza di un accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti

- consentite le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse.

- consentita l'attivita' sportiva di base e l'attivita' motoria in genere svolte presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati, ovvero presso altre strutture ove si svolgono attività dirette al benessere dell'individuo attraverso l'esercizio fisico. Attività consentite comunque nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento,

- sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati.
(Indicazioni specifiche nel Decreto Ministeriale del 17.05.2020 allegato 17 p 111 - 114)

L'Ordinanza Regionale n. 57 del 17.05.2020 consente fino al 24 maggio lo svolgimento delle attività sportive in forma individuale, ivi compreso tennis e golf, nonché l’allenamento individuale di sport di squadra, anche in impianti pubblici o privati e all’interno di strutture e circoli sportivi, se svolta in spazi all’aperto, che consentano nello svolgimento dell’attività il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno 2metri.
Resta sospesa ogni altra attività collegata all’utilizzo delle strutture di cui al periodo precedente compreso l’utilizzo di spogliatoi, palestre, piscine, spazi comuni al chiuso.


Manifestazioni pubbliche e spettacoli

- Manifestazioni pubbliche consentite soltanto in forma statica, a condizione che, nel corso di esse, siano osservate le distanze sociali prescritte e le altre misure di contenimento, nel rispetto delle prescrizioni imposte dal questore

- Spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto restano sospesi fino al 14 giugno. Dal 15 giugno 2020 gli spettacoli potranno essere svolti con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori, con il numero massimo di 1000 spettatori per spettacoli all'aperto e di 200 persone per spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.
Attività degli spettacoli sarà organizzata secondo le linee guida decritte nel DPCM 17.05.202 - allegato n. 9 p. 49.


- Restano sospesi gli eventi che implichino assembramenti in spazi chiusi o all'aperto quando non e' possibile assicurare il rispetto delle disposizioni di contenimento.
Restano, pertanto sospese, le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso, le fiere e i congressi.
(Indicazioni specifiche nel Decreto Ministeriale del 17.05.2020 allegato 17 p 119)


Musei e luoghi di cultura

- Apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura consentita a condizione che vengano garantite modalita' di fruizione contingentata o comunque tale da evitare assembramenti di persone e da consentire che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro. Il servizio e' organizzato tenendo conto dei protocolli o linee guida adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome. Le amministrazioni e i soggetti gestori dei musei e degli altri istituti e dei luoghi della cultura possono individuare specifiche misure organizzative, di prevenzione e protezione, nonche' di tutela dei lavoratori, tenuto conto delle caratteristiche dei luoghi e delle attivita' svolte come da indicazioni specifiche in allegato n. 17 p. 119 del DPCM 17.05.2020.

- Restano sospese le attività dei centri culturali e centri sociali
(Decreto Ministeriale del 17.05.2020 allegato 17 p 119)



Restano sospese

- attivita' di centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza)

- attivita' di sale giochi, sale scommesse e sale bingo
(Decreto Ministeriale del 17.05.2020)




Documenti scaricabili

inizio pagina

Vedi






Data ultimo aggiornamento: 27.05.2020
 indietro  inizio testo
Comune di Carmignano - telefono 055 875011