Home Page » Comunichiamo » Notizie dal Comune » Divieto di accensione di fuochi e abbruciamento, all'aperto, di sfalci, residui vegetali o altro, nelle aree del territorio comunale

Divieto di accensione di fuochi e abbruciamento, all'aperto, di sfalci, residui vegetali o altro, nelle aree del territorio comunale

Aria

Azioni di riduzione concentrazione media giornaliera per il parametro polveri sottili PM10

Tutela della qualità dell'aria nelle aree urbane-superamento del valore limite per il parametro polveri sottili pm10

Provvedimenti contingibili ed urgenti a seguito del raggiungimento del valore "1" dell'indice di criticità per la qualità 
dell'aria (ICQA).

Ordinanza n. 88 del 3.11.2021: a partire dal giorno 01/11/2021 e fino al 31/03/2022, al fine di ridurre la concentrazione media giornaliera per il parametro polveri sottili PM10, il divieto di accensione di fuochi e abbruciamento, all'aperto, di sfalci, residui vegetali o altro, nelle aree del territorio comunale poste a quota inferiore a 200 mt s.l.m.

 

Inoltre si invitano i cittadini all’adozione di comportamenti virtuosi per ridurre le emissioni di materiale particolato, come:

1. spegnere il motore di motocicli ed automezzi senza alcuna distinzione in caso di file e/o soste prolungate

2. non utilizzare biomasse (legna/pellet, etc.) in caminetti/stufe etc. a meno che questi non costituiscano l'unica fonte di riscaldamento dell'immobile

3. contenere i consumi energetici, evitando inutili sprechi, nella gestione degli impianti di riscaldamento (attraverso una corretta regolazione degli orari di accensione, il controllo della temperatura massima)

4. utilizzare il più possibile i mezzi pubblici o mezzi di trasporto non inquinanti negli spostamenti

Allegato: Ordinanza n.88_2021.pdf (98 kb) File con estensione pdf
ven 05 nov, 2021

Condividi