Home Page » Comunichiamo » Notizie dal Comune » Razionalizzazione Consumo acqua potabile e divieto uso improprio

Razionalizzazione Consumo acqua potabile e divieto uso improprio

Acqua

Divieto assoluto su tutto il terrirorio Comunale di utilizzare l'acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli alimentari, domestici e per l’igiene personale fino a tutto il mese di settembre 2022.

Nello specifico il divieto di prelievo e di consumo di acqua derivata dal pubblico acquedotto è riguardante:

  • l’irrigazione e annaffiatura di orti, giardini e prati
  • il lavaggio di aree cortilizie e piazzali
  • il lavaggio privato di veicoli a motore
  • il riempimento di piscine, fontane ornamentali, vasche da giardino

Si inviat inoltre la cittadinanza ad un razionale e corretto uso dell'acqua al fine di evitare inutili sprechi e pertanto si raccomanda di:

  • controllare il corretto funzionamento dei propri impianti idrici ed irrigui al fine di individuare eventuali perdite occulte
  • usare in casa dispositivi per il risparmio idrico quali i frangigetto per i rubinetti
  • attrezzare i sistemi irrigui del verde con irrigazione a goccia e con sistemi temporizzati e sensori di umidità che evitano l'avvio dell'irrigazione quando non necessario
  • usare lavatrici e lavastoviglie sempre a pieno carico
  • preferire per l'igiene personale l'uso della doccia, in alternativa al bagno
  • non fare scorrere in modo continuo l'acqua durante il lavaggio dei denti o la rasatura della barba
  • non utilizzare acqua corrente per il lavaggio delle stoviglie e verdure, ma solo per il risciacquo
  • utilizzare l'acqua di lavaggio della frutta e della verdura per innaffiare le piante

 

Si ricorda che gli accorgimenti sopra suggeriti comportano, oltre ad un sensibile e positivo impatto ambientale, anche un non trascurabile risparmio economico per gli utenti

- che un rubinetto lasciato aperto eroga mediamente 13 litri al minuto

- che il 40% dell'acqua potabile consumata nelle case viene utilizzata per lo scarico dei water e quindi chi sta procedendo a lavori idraulici potrebbe installare i nuovi sistemi di scarico a quantità differenziata che consentono un notevole risparmio;

- che per una doccia di 5 minuti sono necessari 60 litri di acqua, mentre per un bagno in vasca ce ne vogliono addirittura 120 litri;

- che i lavaggi a 30° in lavatrice e lavastoviglie consumano meno della metà dell'acqua rispetto a quelli a 90°

- che azionando gli elettrodomestici a pieno carico si risparmiano dagli 8.000 agli 11.000 litri all'anno

- che è possibile realizzare semplici sistemi di raccolta dell'acqua piovana per l'irrigazione di giardini e spazi verdi

Chiunque violi il presente provvedimento è sottoposto all’applicazione della sanzione amministrativa da € 100,00 ad € 500,00.

La Polizia Locale è incaricata del controllo dell’esecuzione della presente ordinanza.

Ordinanza del sindaco

 

Nuovo spazio informativo online a cura di publiacqua

gio 30 giu, 2022

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Si pubblicano gli schemi degli orari della linea LAM Azzurra
gio 15 set, 2022